Best of Show la Slot più brutta delle sale da gioco digitali

Best of Show doveva essere un nuovo concetto di Slot che affiancava le già numerose Slots Machine, in realtà è servita solo come fase evolutiva di questo gioco, ma di questa slot, l’unico ricordo che ha lasciato è la sua totale mancanza di una valida ispirazione.

Slot squallida, esteticamente brutta, forse la peggiore che sia mai esistita nelle piattaforme delle sale da gioco digitali.
Gioco sviluppato in parte con il linguaggio Flash, conteneva animazioni di dubbio gusto, che permettevono al giocatore di staccarsi ideologicamente dal vecchio concetto di slot machine.

Best of Show prende spunto dalle mostre canine con il chiaro intento di conquistare il folto pubblico di giocatori amanti degli animali, ma la tecnologia del tempo non riesce a soddisfare il progetto. Se oggi fosse rivisitata con le piattaformi software disponibili attualmente sul mercato, forse potrebbe avere un suo perchè. All’epoca del suo lancio (primi anni 2000) è stato il gioco di casinò meno praticato dagli abituè delle sale web di tutto il mondo.

Come si giocava a Best of Show
I giocatori possono scegliere il loro cane preferito e navigare attraverso tre le manifestazioni canine più importanti al mondo, New York, Tokyo e Londra. Una volta passate le tappe, il giocatore e il suo cane sono invitati nel negozio per animali dove il cane è premiato con numerosi premi in denaro e Bonus Rounds.